Bonifiche delle siringhe abbandonate

Sezione: 

Tratto da: Il Giornale di Ostia (11-12 dicembre 2005)

SOCIALE/ Rimossi in 5 mesi 2500 rifiuti tossici lasciati nella pineta delle Acque Rosse. Oggi prossimo intervento dei volontari "Dico no alla droga" per le strade e le piazze del XIII Municipio.

foto pinetaOggi i volontari romani dell'iniziativa internazionale della Chiesa di Scientology "Dico no alla droga, dico si alla vita" si occuperanno della bonifica della pineta della Acque Rosse della siringhe abbandonate.

"Dedichiamo questa bonifica, che segue l'anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo, al diritto alla vita, poichè la droga rappresenta la via verso la morte. Vogliamo sensibilizzare al fatto che ognuno può e deve fare qualcosa a proposito della piaga sociale della tossicodipendenza" è ciò che hanno commentato i volontari a proposito della bonifica.

Finora nel corso di 5 mesi, dall'area della pineta, e le vicine via della Isole del capo e via delle Azzorre sono state rimosse circa 2500 siringhe abbandonate.

Con questo progetto si cercherà di difendere il diritto alla vita ispirandosi alla frase del filosofo umanitario L. Ron Hubbard "Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che rappresentano, comunque, l'unica ragione per vivere".

© Verba Volant. Tutti i diritti riservati.