Dichiarazione della Chiesa di Scientology

Sezione: 

Leah Remini ha deciso di continuare la sua campagna di menzogne nei confronti della sua precedente religione.

È una campagna che negli Stati Uniti ha prodotto oltre 500 casi documentati di minacce di violenza e di morte e anche atti di vandalismo nei confronti di alcune Chiese di Scientology.

Il risultato del suo programma televisivo non è la denuncia di abusi ma l’incitamento all’odio, e se si considera che le storie presentate nel suo programma non sono state verificate, come lei stessa ha ammesso durante una trasmissione di “The Hollywood Reporter”, allora il tutto diventa inquietante.

Se poi si considera che certi testimoni sono stati pagati e che durante la registrazione delle loro testimonianze li ha incitati a renderle più drammatiche, esortandoli anche a piangere per aumentare la credibilità, allora quel risultato è certamente sinistro.

Le Chiese di Scientology sono luoghi frequentati da persone che desiderano riscoprire la loro vera natura spirituale, sono luoghi in cui le persone formano gruppi per aiutare le comunità che li ospitano, luoghi dove vengono coordinate le attività per campagne atte a informare i giovani riguardo ai pericoli derivanti dall’uso di droga, per sensibilizzare singoli cittadini ed enti pubblici in merito alla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo e alcune persone hanno formato gruppi di volontari di protezione civile pronti a entrare in azione in caso di calamità.
Scientology è presente in Italia da oltre 40 anni; le sue chiese e missioni si occupano della crescita spirituale di molte migliaia di cittadini di ogni età, ceto sociale e professione.

Nel mondo Scientology conta più di 11.000 chiese, missioni e gruppi in 167 nazioni.

Per maggiori informazioni consultare il sito www.scientologyreligion.it

© Verba Volant. Tutti i diritti riservati.