Scientology: nuovo edificio a Pordenone

Tratto da: Il Gazzettino di Pordenone (30 marzo 2006)

Comperati anche l’ex negozio e magazzino Scarpis, nonché due case da ristrutturare lungo la stessa strada

Un condominio per Scientology

La chiesa di Ron Hubbard sta per acquistare un edificio di quattro piani che si trova in via Dogana

L'atto di vendita non è stato ancora firmato, ma dovrebbe essere questione di qualche giorno. Il condizionale è d'obbligo, anche se la conferma è arrivata direttamente da Ulisse Scarpis, uno dei soci della srl che cederà l'immobile alla chiesa di Scientology.

L'edificio in questione si trova in via Dogana, a Pordenone, nel quartiere della Madonna delle Grazie. Un palazzo dove, peraltro, già da qualche anno i fedeli di Scientology hanno la loro sede, pagando un affitto alla proprietà Scarpis. Ovviamente rimane top-secret la cifra che i seguaci di Ron Hubbard sborseranno per acquisire il condominio di quattro piani e gli edifici retrostanti che fungevano da negozio e magazzino dell'attività di commercio di idrosanitari edili, ora trasferita in viale Treviso.

Comunque, secondo una stima effettuata da alcuni agenti immobiliari pordenonesi sulla base dei prezzi vigenti nella zona Sud, Scientology non sborserà meno di due milioni e mezzo di euro per comperare l'intero blocco. Top secret, altrettanto ovviamente, anche le modalità di pagamento.

Per i residenti del quartiere delle Madonna delle Grazie la realtà di Scientology non è una novità: ogni domenica, infatti, nella chiesa di via Dogana arrivano decine e decine di fedeli per assistere ai servizi domenicali di una religione che proprio a Pordenone ha una delle sue realtà più importanti a livello nazionale.

Ma anche durante la settimana la sede di via Dogana è molto frequentata.
Secondo alcune indiscrezioni, la chiesa avrebbe acquistato anche una o due casette, sempre in via Dogana, che dovrebbero lasciar posto a delle villette a schiera dove probabilmente andranno a vivere alcuni fedeli di Ron Hubbard.

La notizia dell'acquisto del palazzo Scarpis già da qualche giorno si è sparsa nel quartiere, anche se fino a ieri non aveva avuto alcuna conferma. Si sapeva comunque che Scientology cercava da tempo una sede più spaziosa da acquisire e aveva già visionato alcuni palazzi, sempre nella zona Sud della città. Secondo i soliti ben informati, l'edificio di via Dogana diventerà una sorta di centro multidisciplinare dove troveranno spazio anche un asilo nido e una scuola materna.

Nessun commento sulla notizia arriva da don Alessandro, parroco della Madonna delle Grazie, santuario che sorge a qualche centinaio di metri dal palazzo di Scientology. La notizia era giunta anche a lui, ma non intende parlarne.

Susanna Salvador

© Verba Volant. Tutti i diritti riservati.